Bramucci incerto…. chi fermerà Campanelli?

Quello che per Campanelli sembrava essere l’incubo peggiore potrebbe trasformarsi in un meraviglioso sogno. Dall’ Entourage dell’ostico Bramucci, suo rivale per gli ottavi di finale, è trapelato che il giocatore volerà nella giornata di oggi dal famoso medico sportivo Dott. Bordi per problemi alla schiena e che l’addetto farà comunicato stampa soltanto dopo la visita. Il suo staff tecnico lo sta comunque già sconsigliando di giocare questo torneo per il bene del proseguo della stagione. Se questo scenario dovesse avverarsi Campanelli approderebbe ai quarti di finale giocando una sola partita di torneo. A voi i commenti….

4 thoughts on “Bramucci incerto…. chi fermerà Campanelli?

  1. NOTIIZA ANSA ULTIMO MINUTO: L’amministratore delegato della ” Elvive de L’Oréal Paris ” , presente in questi giorni al famoso Torneo Pettinari ha rilasciato una dichiarazione imprevista e alquanto curiosa. Quest’ultimo infatti ha confermato la volontà del famoso Brand di prodotti per capelli , di sottoscrivere un contratto con i tennisti Alessandro Solazzi e Massimo Mandolini per assicurarsi i loro diritti d’immagine e trasformarli in testimonials ufficiali. Campanelli venuto a conoscenza dell’accaduto si è chiuso nel bagno di casa in lacrime. Dopo 48 ore ancora nessuno è riuscito a farlo ragionare, tantomeno a farlo uscire dal gabinetto. La partita col Bramucci è alle porte e tutto il circolo è in tensione.

    http://www.loreal-paris.it/trattamenti-capelli.aspx?cm_mmc=sem-_-google-_-google%20-_-elvive

  2. racchettite evidentemente non conosci il contenuto (più segreto della formula della coca cola) dei barattoli e soprattutto della celebre “borraccia rossa” da cui il giovane (un pò meno del suo avversario di ieri) Campanelli mai si separa…basta un solo sorso di borraccia per annientare pustole, bubboni e petecchie…quindi occhio al promettente Campanelli….

  3. Chi fermerà Campanelli?…mi sembra chiaro: LA PESTE BUBBONICA!!!
    PESTE BUBBONICA:
    La trasmissione nell’uomo può avvenire attraverso la puntura delle pulci dei ratti, in particolare la Xenopsylla cheopis, o tramite il morso dei ratti (suris) stessi o di altri roditori. La pulce dell’uomo (Pulex irritans) ed i pidocchi, in forma minore, permettono di trasmettere la peste bubbonica anche da uomo ad uomo.
    Insorge violentemente dopo un periodo di incubazione da 2 a 12 giorni. Si presenta con febbre alta, cefalea, grave debolezza, disturbi del sonno, nausea, fotosensibilità, dolore alle estremità, vomito e DELIRIO. Si formano pustole nelle zone punte dalla pulce infetta; i linfonodi delle zone colpite (generalmente la zona inguinale e quella ascellare) si infiammano, gonfiandosi fino a formare uno o più bubboni. Possibile formazione di petecchie.

    Si dice così…per scherzo….

Lascia un commento